Insieme contro gli sprechi - Auchan
Menu

Impegni Simply

In occasione della campagna “Insieme per non alimentare lo spreco”, Simply si è impegnata a sensibilizzare i clienti sulla tematica e a fornire i consigli per non alimentare lo spreco domestico.
La campagna "Insieme per non alimentare lo spreco" si inserisce in un percorso più ampio che vede Simply impegnato da anni nella lotta allo spreco alimentare.

Impegno per l'ambiente

Dal 2006 ci impegnamo a portare avanti una politica di riduzione dei rifiuti immessi nell'ecosistema attraverso iniziative concrete.

SCOPRI DI PIù
CHIUDI
RIUTILIZZO DEI MATERIALI E RICICLO

RIUTILIZZO DEI MATERIALI E RICICLO

Dal 2006 Simply si impegna a portare avanti una politica di riduzione dei rifiuti immessi nell'ecosistema attraverso iniziative concrete.

Qualche numero del 2014:

• 16.000 tonnellate di plastica, cartone e legno differenziate attraverso una migliore gestione dei rifiuti e la sensibilizzazione dei collaboratori.

• oltre 390 tonnellate di prodotti alimentari valorizzati attraverso la donazione alle associazioni caritative del territorio, che corrispondono a circa 710.000 pasti.

• 9,7 tonnellate di plastica, e cartone risparmiate grazie alla vendita dei prodotti alimentari e detersivi a peso.

PRODOTTI ECO-ATTENTI

PRODOTTI ECO-ATTENTI

Simply pone particolare attenzione nel mettere a punto un’offerta rivolta ai consumatori evoluti e consapevoli. In questo senso i prodotti Simply giocano un ruolo di primo piano.

Ecco le proposte eco-attente che Simply ha scelto ed evidenzia a scaffale dei propri supermercati:
• Prodotti biologici: frutto di un’agricoltura che esclude l’utilizzo di prodotti chimici dannosi per l’ecosistema oltre che per la salute.
• Prodotti equosolidali: assicurano retribuzioni e trattamenti equi per i produttori dei paesi in via di sviluppo.
• Prodotti ecologici: certificati Ecolabel, che garantiscono un minor impatto ambientale lungo tutto il loro ciclo di vita.
• Prodotti sfusi: abbattono l’impatto delle confezioni sull’ambiente e rappresentano la nuova frontiera della spesa green. Nel 2014 Simply ha venduto oltre 258 tonnellate di prodotti sfusi di cui il 60,2% detersivi. Il 93,5% dei detersivi sfusi viene venduto nei flaconi portati da casa, senza l'acquisto di taniche nel punto vendita.

Logistica

Logistica

L’impegno di Simply è volto in particolare a migliorare l’efficienza dei flussi logistici degli 8 depositi gestiti sul territorio nazionale, anche attraverso l’adozione di comportamenti responsabili e attenti da parte degli addetti. L’obiettivo è di ridurre viaggi e chilometri percorsi per consegnare merci e prodotti ai diversi punti vendita, con conseguente risparmio di carburante e di CO2 immessa nell’atmosfera.

Con riferimento al parco mezzi, nel 2014 è proseguita l’attività di modernizzazione dei veicoli dei depositi – in particolare nei depositi del Nord Italia e del Centro Italia - con la sostituzione dei mezzi più obsoleti e inquinanti con mezzi conformi alle direttive Euro 4 e Euro 5.

In una logica di partnership e di condivisione degli obiettivi di sostenibilità con i fornitori, il deposito di Chiari ha messo in atto alcune buone pratiche:
- l’acquisto di mezzi meno inquinanti di categoria Euro 6;
- l’adozione di pneumatici di ultima generazione che, grazie al controllo diretto di una centralina on-line, consentono di risparmiare carburante limitando al minimo anche usura e rumorosità;
- l’installazione di un sistema satellitare che permette il controllo dell’operatività dei mezzi e il monitoraggio dinamico delle temperature, oltre alla rilevazione della produzione di CO₂ e all’efficientamento delle rotte e dei viaggi.

Con l’obiettivo di ottimizzare la gestione dei pallet riducendo nel contempo l’impatto ambientale dell’intero processo logistico, dal 2014 Simply utilizza nei propri depositi i pallet resistenti e riutilizzabili CHEP, certificati PEFC e FSC, che garantiscono l’utilizzo di legno proveniente da foreste gestite in maniera sostenibile. Nel 2014 Simply ha già registrato importanti benefici grazie all’utilizzo dei pallet CHEP, quali la riduzione del 50% delle proprie emissioni di CO₂ e la diminuzione di oltre il 70% di legno utilizzato e di rifiuti destinati alla discarica. L’iniziativa produce ulteriori benefici anche in termini di abbattimento dei costi, in quanto i pallet vengono utilizzati più volte nella movimentazione della merce verso la rete di vendita.

Simply ha inoltre adottato, in collaborazione con Auchan, un sistema di logistica territoriale che consente di ridurre i km necessari per distribuire la merce. Tale modalità riguarda le aree del Lazio e delle Marche ed ha permesso di ottenere un risparmio in termini chilometrici pari a 108.600 km e una mancata immissione di anidride carbonica pari a 102.800 kg di CO₂ .

Impegno l'energia

Consumare meno energia e ridurre quanto più possibile le emissioni di CO2 significa ottimizzare le risorse  che abbiamo a disposizione e migliorare la qualità dell’aria che respiriamo.

SCOPRI DI PIù
CHIUDI
Riduzione dei consumi di energia

Riduzione dei consumi

Consumare meno energia e ridurre quanto più possibile le emissioni di CO2 significa ottimizzare le risorse che abbiamo a disposizione e migliorare la qualità dell’aria che respiriamo.

Per farlo, Simply ha testato 17 innovazioni tecniche, 9 delle quali sono state validate e stanno progressivamente rientrando nei format di tutti i punti vendita della rete:
• 100% punti vendita della rete diretta hanno i banchi surgelati coperti
• 82% sono dotati di tendine notte sui banchi refrigerati di gastronomia, carne e pesce
• 70% utilizzano le lampade a basso consumo energetico (da T8 a T5)
• 48% sono dotati di fotocellule per il controllo automatico dell’illuminazione nelle aree comuni
• 26% hanno l’illuminazione a led nelle aree specialistiche
• 25% sono dotati di inverter su centrali frigo e valvole elettroniche
• 12% hanno banchi per salumi e formaggi illuminati solo sul cappello (con illuminazione a cascata) e consumano un sesto dei banchi tradizionali.

Anche grazie a questi interventi, nel 2014 il consumo complessivo di energia elettrica della rete diretta si è ridotto ulteriormente (-8,7%) e sono diminuiti contestualmente anche i consumi di elettricità rapportati alla superficie di vendita (- 7,6%). Nel 2014 il risparmio energetico dovuto alla conservazione e ai miglioramenti in termini di efficienza è stato pari a 3,7 milioni di KWh.

La diffusione delle Buone Pratiche attraverso una costante attività di formazione e informazione sui temi del risparmio energetico ha consentito, inoltre, di favorire l’adozione di comportamenti e abitudini quotidiane da parte di ogni collaboratore per contribuire in maniera fattiva ai risultati globali.

Oltre all’attenzione per ridurre il consumo energetico delle proprie strutture, Simply si impegna ad utilizzare energia proveniente da fonti rinnovabili. Nel 2014 il 69,5% dell’energia elettrica complessivamente consumata dai punti vendita della rete diretta proviene da fonti rinnovabili.

Impegno per lo spreco alimentare

Dal 2006 Simply collabora con diverse Associazioni e Onlus per donare i prodotti alimentari ancora commestibili, ma prossimi alla scadenza o con packaging difettoso. Dal punto di vista sociale si recuperano prodotti alimentari per donarli come pasti a persone in difficoltà e dal punto di vista ambientale si evitano tonnellate di rifiuti. 

SCOPRI DI PIù
CHIUDI
Onlus

Dal 2006 Simply collabora con diverse Associazioni e Onlus per donare i prodotti alimentari ancora commestibili, ma prossimi alla scadenza o con packaging difettoso. Dal punto di vista sociale si recuperano prodotti alimentari per donarli come pasti a persone in difficoltà e dal punto di vista ambientale si evitano tonnellate di rifiuti. Nel 2014 i punti vendita Simply hanno devoluto 390 tonnellate di alimenti, pari a circa 710.000 pasti.

Le principali realtà che operano in questo campo sul territorio nazionale sono Fondazione Banco Alimentare tramite il programma Siticibo GDO e Last Minute Market. Esse fungono da garanti per tutte le associazioni locali, assicurando ritiri settimanali puntuali e regolari. L’obiettivo di Simply è di estendere il progetto della devoluzione alimentare sul maggior numero possibile di punti vendita.

Banco Alimentare

Fondazione Banco Alimentare: una fondazione Onlus senza scopo di lucro, che persegue finalità di solidarietà nei settori dell’assistenza sociale e della beneficenza: provvede in particolare alla ridistribuzione delle eccedenze ad enti che si occupano di assistenza e di aiuto ai poveri, agli emarginati e, in generale, a tutte le persone in stato di bisogno.
Attraverso il Programma Siticibo , Fondazione Banco Alimentare Onlus, recupera il cibo cotto e fresco in eccedenza nella Ristorazione Organizzata. Dal 2009 il programma prevede il recupero di eccedenze alimentari anche dai punti vendita della Grande Distribuzione Organizzata.

Sempre per quanto riguarda la donazione di alimenti, Simply partecipa ogni anno alla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, giornata di raccolta di prodotti alimentari acquistati e donati dai clienti presso i punti vendita aderenti. Questa giornata è promossa da Fondazione Banco Alimentare Onlus che ogni giorno recupera le eccedenze alimentari da destinare a Enti ed Associazioni italiane per l'assistenza ai poveri e agli emarginati. Sul fronte delle collette alimentari realizzate sul territorio rientra anche la collaborazione con diverse associazioni e parrocchie locali, come l’Associazione Banco Alimentare di Roma e la Fondazione Banco delle Opere di Carità.

Last Minute Market

Last Minute Market: una società spin-off dell'Università di Bologna, che ha come obiettivo quello di "trasformare lo spreco in risorse". Il sistema promuove l'ottimizzazione della gestione delle eccedenze per la diffusione di buone pratiche di sostenibilità ambientale, sociale, economica e nutrizionale.

Emporio della Solidarietà della Caritas di Roma

L'azienda inoltre sostiene gli Emporio della Solidarietà della Caritas di Roma, Pescara e Gorizia, Cesano Boscone, Monfalcone e Macerata: veri e propri supermercati di medie dimensioni, cui possono accedere gratuitamente per reperire alimenti e prodotti di prima necessità persone in difficoltà assistite dalla Caritas.

Bilancio